Olio Extravergine
No Image
Disciplinare di produzione olio dop Valle del Belice PDF Stampa E-mail
Scritto da Daniela   
venerdì, 07 novembre 2008 08:32

Valle del Belice (DOP)   Reg. CE n. 1486 del 20.08.04 (GUCE L. 273 del 21.08.04)

Disciplinare di produzione dell’olio extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta “Valle del Belice”

Art. 1

Denominazione

La denominazione di origine protetta «Valle del Belice» è riservata all'olio extravergine di oliva che risponde alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal regolamento CEE 2031/92 ed indicati nel presente disciplinare di produzione.

Art. 2

Zona di produzione

La D.O.P. «Valle del Belice» è riservata all'olio extravergine di oliva ottenuto dalla molitura delle olive prodotte negli oliveti ricadenti nei territori dei comuni di Castelvetrano, Campobello di Mazara, Partanna, Poggioreale, Salaparuta e Santa Ninfa.

Art. 3

Varietà di olivo

La cultivar che concorre principalmente alla produzione dell'olio D.O.P. extravergine di oliva «Valle del Belice» è la «Nocellara del Belice», cultivar a duplice attitudine, che è presente negli impianti tradizionali per almeno il 70%. Le altre cultivar, che concorrono alla composizione dell'olio extravergine D.O.P., sono quelle coltivate nell'areale di produzione ed in particolare: la Giarraffa, la Biancolilla, la Cerasuola, la Buscionetto, la Santagatese, l'Ogliarola Messinese ed altre cultivar minori. Singolarmente o complessivamente esse non potranno superare il 30%. I nuovi impianti dovranno rispettare la composizione varietale sopra descritta.

Art. 4

Caratteristiche pedo-climatiche

Art. 5

Caratteristiche di coltivazione

Art. 6

Modalità di oleificazione

Art. 7

Caratteristiche al consumo

Art. 8

Designazione e presentazione

 
Prossimo >
Google
 
No Image
No Image No Image No Image